Barbara Schneider-Gegenschatz
Atelier Malbar

Portrait

Portrait.png

Mi chiamo BarBara Schneider-Gegenschatz e sono nata a Richterswil (Zurigo) nel 1965. Una parte della mia infanzia l’ho trascorsa nella Svizzera francese. Oggi vivo presso Pfäffikon (Svitto) e lavoro nel mio atelier personale.



 

Fin dall’infanzia ho scoperto la pittura e la creatività artistica. Attraverso il lavoro autodidattico ho acquisito e approfondito le varie tecniche dell’artigianato artistico. Inoltre ho frequentato per due anni vari corsi, che mi hanno permesso di trovare il mio stile personale. Dal 2005 al 2007 ho conseguito lo studio d’arte presso la scuola “apARTe di Zumikon (Zurigo).

 



Nei miei lavori uso un ampio spettro di materiali e varie tecniche di pittura; lavoro con colori acrilici, pigmenti e soprattutto con della terra proveniente da varie parti del mondo. Utilizzo carbone e cenere ricavati dalla mia stufa di ceramica, metallo arrugginito, sabbia e altri doni della natura, che spesso trovo e raccolgo durante i miei viaggi nel mondo o nei sentieri quando vado a passeggiare. Applico il materiale su legno o carta ferma.



 

Con la mia arte contemporanea creo dei quadri con un contenuto concreto e astratto. Nelle mie opere si rispecchiano varie filosofie e diverse concezioni del mondo e della vita che uniti a molti piccoli simboli rimandano ad antiche culture e religioni. Rappresentano storie di origine arcaica, tra il visibile e l’invisibile, che in maniera misteriosa evidenziano le leggi della natura. Attraverso svariate scritture e segni, riesco a rendere visibili le oscillazioni, che sono percepibili anche nella nostra vita quotidiana.

 

La mia formula artistica è: «Lavoro con la terra e comunico con il cielo». 
Per me è fondamentale che i quattro elementi (fuoco, acqua, aria e terra) possano fondersi in modo che il cerchio possa richiudersi.